Come Migliorare gli Aromi del Moscato


Come Migliorare gli Aromi del Moscato mitigando l impatto dei cambiamenti climatici


Ultimo, ma assai corposo, intervento, quello dell’agronomo Daniele Eberle, consulente viticolo del Consorzio. Il Dr Eberle ha proposto interessanti considerazioni sull’importanza della cura del suolo per preservarne la fertilità, la vita biologica, l’integrità del profilo, spesso minacciata dall’erosione dato che si parla di una viticoltura spesso in forte pendenza. Fattori che si ritiene abbiano un’influenza sulle componenti aromatiche del frutto, anche in relazione alla capacità del suolo di ritenere l’acqua che da tali fattori in buona parte dipende. Le stagioni calde e aride non giovano alla qualità degli aromi, soprattutto per la produzione di vini quali l’Asti e il Moscato d’Asti. Per cui se da un lato è importante rimuovere certi tabù, come quello dell’irrigazione a goccia, dall’altro occorre lavorare sulla prevenzione migliorando la struttura del suolo e la nutrizione della radice, che deve essere equilibrata e funzionale all’obiettivo enologico


Pubblicato da - Daniele Eberle in data 4-04-2018

Iscriviti per essere il primo ad essere informato sui miei nuovi articoli


Contattami


Per favore indicami quale progetto di incuriosisce oppure la natura della tua domanda